johnson-arrow-right-thinjohnson-arrow-left-thinjohnson-arrow-right-thinswissnex-close-iconswissnex-down-arrow-icon

La nostra ricetta per il successo comprende un posizionamento strategico, partenariati innovativi, strutture semplici e un contesto lavorativo creativo.

swissnex > Chi siamo > Governance

Governance

Organizzazione e impostazione di swissnex

Le basi legali per le attività della rete swissnex – la rete esterna svizzera per la formazione, la ricerca e l’innovazione – sono definite dalla legge federale sulla promozione della ricerca e dell’innovazione (LPRI) e dalla legge federale sulla cooperazione internazionale in materia di educazione, formazione professionale, gioventù e mobilità. La rete esterna ERI dipende anche dall’ordinanza sull’organizzazione del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR) e del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE). All’interno del DEFR la gestione tecnica e operativa della rete swissnex è di competenza della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI), che la coordina e amministra attraverso la Divisione Relazioni internazionali in collaborazione con il DFAE, nella cui rete esterna sono inseriti a livello amministrativo swissnex e i consiglieri scientifici. Lo swissnex Committee è il Comitato della Segreteria di Stato che fornisce consulenza sulle questioni strategiche relative alla rete swissnex. Il comitato è composto da dieci rappresentanti di alto rango appartenenti alle principali istituzioni ERI (Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica FNS, Innosuisse, swissuniversities), al mondo delle fondazioni, della politica e dell’economia privata. All’interno del comitato sono presenti, per convocazione d’ufficio, anche i responsabili degli uffici competenti del DFAE (Politiche estere settoriali) e della SEFRI (Relazioni internazionali). I membri del comitato sono:

Il modello swissnex – I quattro principi fondamentali

Fin dalla nascita di swissnex, il suo modello organizzativo e operativo si è costantemente evoluto. Tuttavia è possibile riconoscere quattro principi fondamentali.
  • Scelta strategica dei luoghi d’insediamento: le sedi swissnex sono situate nelle metropoli dell’innovazione a livello regionale e mondiale, nonché nei mercati emergenti che presentano un grande potenziale economico e scientifico. I consiglieri scientifici si trovano invece nelle capitali politiche per favorire la cooperazione bilaterale con i principali Paesi partner del settore ERI.
  • Modello finanziario basato su partenariati: le sedi swissnex possono contare sul sostegno di partner pubblici e privati attivi nel panorama ERI svizzero e locale. I costi delle attività della rete vengono coperti per almeno due terzi con i fondi messi a disposizione dai partner.
  • Autonomia e governance decentralizzata: la rete swissnex fa capo a strutture organizzative semplici e a una governance decentralizzata. L’ufficio centrale all’interno della SEFRI si assume la responsabilità della strategia complessiva, degli obiettivi dei mandati quadriennali e della lettera di incarico annuale, del controlling e della gestione dei responsabili swissnex.
  • Organizzazione di tipo imprenditoriale: il motore delle sedi swissnex sono collaboratori con una visione imprenditoriale, aperta e creativa, che si identificano fortemente con la missione e l’idea organizzativa di swissnex. I responsabili swissnex e i loro team si considerano mediatori (connector), esploratori e diffusori di tendenze (scout) oltre che intermediari delle conoscenze (knowledge broker).