johnson-arrow-right-thinjohnson-arrow-left-thinjohnson-arrow-right-thinswissnex-close-iconswissnex-down-arrow-icon

La Svizzera promuove lo scambio internazionale nei settori della formazione, della ricerca e dell’innovazione creando condizioni quadro ideali che supportino in via sussidiaria le iniziative degli attori svizzeri attivi nell’ambito

swissnex > Chi siamo > Politica ERI internazionale della Svizzera

Politica internazionale della Svizzera in materia di educazione, ricerca e innovazione

Messaggio sulla promozione dell’educazione, della ricerca e dell’innovazione (FRI) negli anni 2017–2020

Nel messaggio sulla promozione dell’educazione, della ricerca e dell’innovazione (ERI) per il periodo 2017-2020 il Consiglio federale svizzero ha stabilito le linee guida e le misure da applicare ai diversi ambiti del settore ERI soggetti all’autorità legislativa e costituzionale della Confederazione. In base alla strategia ERI della Svizzera a livello internazionale, la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) è responsabile dell’attuazione delle linee guida, mentre la rete swissnex rappresenta un importante strumento di promozione per le attività e i programmi della strategia utili a sviluppare e migliorare i rapporti bilaterali e cooperativi con determinati Paesi partner negli ambiti ERI.

Approccio bottom-up della Svizzera

Im Rahmen des von Föderalismus, institutioneller Autonomie und hohem Engagement der forschenden Wirtschaft geprägten BFI-Systems Schweiz entwickeln und unterhalten die einzelnen Akteure ihre eigenen, auf ihre Bedürfnisse zugeschnittenen internationalen Strategien. Die diesbezügliche Strategie des Bundes ist deshalb grundsätzlich subsidiär. Schweizer Akteure sollen von der Globalisierung des BFI-Raums profitieren können, indem ihre Zusammenarbeit mit dem Ausland erleichtert, die Attraktivität der Schweiz dank der Qualität ihrer Forschung und Innovation gestärkt und die Mobilität von Talenten unterstützt und gefördert wird.

Paesi e regioni prioritari

In base alla strategia internazionale della Confederazione nei campi educazione, ricerca e innovazione, i partner principali per la collaborazione nel settore ERI sono gli Stati europei (in particolare i Paesi confinanti con la Svizzera), che siano o no membri dell’UE. La cooperazione con questi partner ha luogo normalmente in un contesto multilaterale (programmi quadro UE per la ricerca e l’innovazione). Nel 2005 il Consiglio federale ha deciso di stringere e curare relazioni particolari anche con alcuni Paesi non europei, ampliando la cerchia dei Paesi partner con cui intensificare la collaborazione nel settore ERI: Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica (Paesi BRICS), Giappone e Corea del Sud, USA e Singapore./p>

Con tutti gli altri Paesi la cooperazione è meno intensa e sostenuta solo occasionalmente.

Per saperne di più sulla strategia di promozione dell’educazione, della ricerca e dell’innovazione della Svizzera e sulla sua partecipazione a programmi multilaterali e bilaterali in ambito ERI:

Per maggiori informazioni sulle istituzioni e sui programmi di cooperazione esistenti consultare la pagina Risorse.